domenica 22 maggio 2011

Recensione: La Saponaria - sapone 100% olio extravergine di oliva

Vi è mai capitato di  passare un periodo in cui la vostra pelle era particolarmente delicata e sensibile, tanto da non tollerare nemmeno la detersione con saponi, sulla carta, delicatissimi? A me, fino a poco tempo fa, non era mai successo nulla del genere: la pelle del mio corpo, di solito, è piuttosto resistente. Però, a causa di un'eruzione cutanea assai fastidiosa della quale ho parlato in un altro post, mi sono trovata in un momento in cui, davvero, qualunque cosa associata all'acqua provocava bruciore sulle zone disseccate dall'esantema. La doccia era diventata una vera sofferenza, finché non ho deciso di mettermi d'impegno e trovare qualcosa di assolutamente delicato. La mia ricerca è andata a buon fine: date un'occhiata all'inci di questo fantastico sapone;

Olea Europaea Oil (olio extravergine d'oliva), Aqua, Sodium Hydroxide, Citric Acid.

Sulla carta sono gli ingredienti di un sapone di Marsiglia, ma di fatto questo prodotto è cremosissimo e affatto disseccante. Privo di profumo e coloranti, è indicato appunto per pelli ultrasensibili e problematiche. Premettendo che amo le saponette profumate ed aromatiche -come sono, ad esempio, le altre prodotte dallo stesso marchio-, è stato davvero un enorme sollievo trovare qualcosa di così "puro" e morbido. Ovviamente non ci si può aspettare, da un prodotto simile, chissà quanta schiuma; anzi, a dire il vero non si può proprio dire che produca schiuma, bensì qualcosa di più simile ad una cremina lavante. Come per molti saponi ecobio, comunque, è preferibile utilizzarlo con una spugna per farlo rendere al meglio. L'unica pecca, se così si può definire, è che una volta bagnato il panetto diventa incredibilmente scivoloso e "colloso"... Niente di grave, in ogni caso! Questo e gli altri prodotti de "La Saponaria" si possono acquistare  sul loro sito. Si tratta di un interessante marchio che produce saponette, tutte vendute al prezzo di 3 euro e 30 per un panetto da 100 gr.,  ma anche molti altri cosmetici. Tutto l'assortimento è realizzato con materie prime bio e provenienti dal commercio equosolidale, è privo di ingredienti dannosi e sintetici, è cruelty free e, altra cosa molto importante, non contiene olio di palma. Trovo il sito molto stuzzicante, e non vedo l'ora di poter provare anche qualcosa di sfizioso oltre a questo impeccabile e al momento indispensabile blocchetto candido..!


7 commenti:

Manuki ha detto...

Proprio dalla Sapomaria mi rifornisco degli oli, grassi e moolti oli essenziali per i miei saponi! Non ho mai provato uno dei loro ma sono convinta che siano ottimi. Loro sono gentilissimi!

RamblinRose ha detto...

Io ho provato solo questo e quello alla Calendunla, comprato sempre in quest giorni. Però, giusto per farti capire quanto la mia pelle stia soffrendo, mi bruciava perfino quello. Sob, ci vorrà un po' prima che possa tornare a usare prodotti detergenti che contengano profumo... la cosa strana è che le mie solite creme corpo -fitocose,omnia botanica- e la pasta di zinco bio bio baby che sto usando per ammorbidire la desquamazione, contengono eccome il profumo, però non mi bruciano. Mah!

RamblinRose ha detto...

Ehm, volevo scrivere "calendula" xD

RaelDelMare ha detto...

Io di questa marca adoro il sapone alla calendula e quello al karitè *_* (solo sul corpo, il mio viso non tollera bene le saponette... tranne quella alla shorea di fitocose e quella all'amido di riso di antica saponeria) ma ho provato anche gli altri tranne quello che hai tu, però prima o poi mi piacerebbe :)
Io ho la pelle del viso molto sensibile, fino a poco fa non reggevo nemmeno le 3 biofasi, diventavo viola e basta! ^^;; recentemente invece mi ci sto trovando bene, ma non è detto che la cosa durerà a lungo, purtroppo la mia pelle è capricciosa.
Comunque quando ero in fase acuta in cui tutto mi bruciava/pizzicava/dava problemi, mi lavavo il viso con il detergente intimo della forsan (ora hanno cambiato formulazione, io preferivo quella vecchia, ma anche questa non è male) perchè non è acidissimo ma non è neanche basico, non fa troppa schiuma, deterge delicatamente e non brucia. Dopo non dovevo usare neppure il tonico (che io comunque non uso, al massimo un idrolato di rose, non vado oltre sennò divento rosa shocking!).

RamblinRose ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
RamblinRose ha detto...

Io non ho grossissimi problemi di sensibilità al viso, fortunatamente nemmeno adesso, visto che questa schifezzella che ho addosso, almeno, il viso lo risparmia. SOLO quello. xD
Certo se uso roba aggressiva mi si secca la pelle. Ma con una saponettina fatta bene o con un detergente non troppo aggressivo ed un tonico fai-da-me giusto per acidifcare, sono a posto.

pretha ha detto...

Hello, thanks for your visit, I liked the blog also sue, I love makeup.
kiss.

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...